logo di San Bartolomeo in Tuto
mappa  di' la tua  faq  
home area STORIA storia

L'antica chiesa
San Bartolomeo in Tuto, alla lettera "al riparo- al sicuro", dove "tutus" poteva significare una sicurezza dalle frequenti inondazioni dell'Arno, oppure al sicuro, al riparo, per la vicinanza del Castello che sorgeva sulla soprastante collinetta, l'attuale "Scandicci Alto". Il castello di Scandicci con l'annessa corte, era di patronato della contessa Willa, madre del conte Ugo, margravio di Toscana, figlio di Uberto che a sua volta era figlio naturale di Ugo di Provenza, re d'Italia. Uberto ebbe dal re Berengario la marca di Toscana che alla sua morte nel 967 pass├▓ al figlio. Non conosciamo con esattezza la data di edificazione della chiesa di San Bartolomeo in Tuto. la vecchia chiesa Un primo dato certo l'abbiamo in un diploma del 29 giugno 1061, dove espressamente la Badia Fiorentina nomina un Diplomatico di suo gradimento presso la "dipendenza" di San Bartolomeo a Scandicci Da ci├▓ si deduce con evidenza, come la nostra chiesa sia strettamente legata alla storia della Badia Fiorentina. Approfondimenti si possono trovare nella tesi di R. Rossi sulla storia della nostra Chiesa.